Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
15 marzo 2012 4 15 /03 /marzo /2012 16:20

verona

La Tavola rotonda. “Le parole che discriminano: media ed immigrazione in Veneto” – questo è il titolo della tavola rotonda che si terrà mercoledì 21 marzo, alle 16.00, a Verona, in occasione della giornata internazionale Onu contro la discriminazione razziale, presso l’aula D del Silos di Ponente dell’Università degli studi di Verona – via Cantarane, 24. L’incontro, organizzato dall’Associazione Nazionale Stampa Interculturale (Ansi), gruppo di specializzazione Fnsi, con il patrocinio dell’Ordine dei giornalisti del Veneto e di Assostampa Verona, vuole essere un momento di confronto e dibattito sull’applicazione della Carta di Roma, protocollo deontologico dei giornalisti, concernente richiedenti asilo, rifugiati, vittime della tratta e migranti.

Mass media e discriminazione. La relazione presentata dall’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (Unar) al Parlamento, diffusa lo scorso 8 marzo, indica nei mass-media uno dei settori in cui la discriminazione si manifesta in modo più frequente. Parole “sporche” quali «clandestino», «extracomunitario», «zingaro», «vù cumprà», secondo l’Unar, hanno assunto nell’immaginario collettivo connotazioni fortemente stigmatizzanti, attraverso associazioni di parole costantemente ripetute, contribuendo alla costruzione di stereotipi.

In Veneto. Su un campione di 230 segnalazioni ricevute, l’Osservatorio Antidiscriminazioni di Venezia ha rilevato, su tre quotidiani (Corriere Veneto, il Gazzettino, la Nuova di Venezia e Mestre), in un periodo compreso tra il 1 ottobre e il 30 novembre 2011, l’utilizzo, in 195 casi, di parole “sporche”. La parola «vù cumprà», nonostante sia un termine coniato dai giornalisti, continua a resistere anche in Veneto.

Ne discuteranno:

  • Gianluca Amadori, presidente dell’Ordine dei giornalisti del Veneto, 
  • Maria Fiorenza Coppari, vice presidente dell’Ordine dei giornalisti del Veneto, 
  • Paolo Dal Ben, fiduciario Assostampa Verona, 
  • Maurizio Corte, docente di Giornalismo interculturale presso l’Università degli studi di Verona, 
  • Beatrice Montini, co-fondatrice “Giornalisti contro il razzismo”, 
  • Alessia Giannoni, responsabile progetti Media e Immigrazione Cospe, 
  • Viorica Nechifor, presidente Associazione Nazionale Stampa Interculturale 
  • Ismail Ali Farah, giornalista di Nigrizia, socio Ansi

moderati da Jessica Cugini, caporedattrice Combonifem. 

Media-e-immigrazione-in-Veneto.JPG

Condividi post

Repost 0
ansi-intercultura - in notizie
scrivi un commento

commenti

Giornalismo e Intercultura

logoansiPagina ufficiale  della Associazione Nazionale Stampa Interculturale

 

FB-rid  Facebook 

 

twitt-rid.jpg Twitter

 

linkdin-rid.jpg

LinkedIn


Con il sostegno di

OS-rid.jpg

Archivi

Partners

FNSIsubalpina

Fij-rid

cospe